canarino
GEAPRESS – Il Corpo Forestale dello Stato di Reggio Emilia in esito ad un controllo svolto durante la 75esima dell’ Esposizione Ornitologica Internazionale, ove erano presenti circa 1800 allevatori provenienti da tutta Europa, ha disposto il sequestro di 300 uccellini. I Forestali hanno altresì provveduto all’informativa di sequestro alla Procura per il proseguo degli accertamenti e delle contestazioni delle sanzioni a carico di un allevatore.

Stante quanto riportato dal Corpo Forestale, il sequestro è avvenuto nello spazio antistante la fiera e riguarderebbe un allevatore di origine straniera trovato in possesso di esemplari di uccelli di specie diversa privi del prescritto contrassegno. Tale anellino va fissato sull’arto del piccolo animale appena nato e permette di identificare la provenienza dello stesso da un allevamento. Anche la relativa documentazione sarebbe risultata irregolare.

Un altro allevatore è stato invece sorpreso dal personale Forestale con un gran numero di uccellini di specie autoctona senza regolari anellini e privi di documentazione. In questo caso, gli animali sono stati liberati.

L’attività del Corpo forestale dello Stato è stata fatta in collaborazione con la Società Ornitologica Reggiana a tutela degli animali e degli allevatori in regola.

E’ stato predisposto all’interno della Fiera un Ufficio della Forestale che si è rilevato un punto di riferimento fondamentale per i visitatori che hanno potuto sporgere denunce di furto che si sono verificate durante la Fiera.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati