agnelli carabinieri
GEAPRESS – Intervento dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Montella (AV) nel campo del maltrattamento degli animali e del trasporto illegale degli stessi.

Tra i numerosi veicoli controllati, così come disposto dal Comando provinciale di Avellino, sono stati monitorati i mezzi coinvolti nella movimentazione di animali.

Durante uno di questi controlli, veniva scoperto il trasporto di 21 agnellini vivi, stipati all’interno della cella frigo di un autocarro adibito al trasporto di carni. Gli animali, stante quanto riportato dai Carabinieri, si trovavano in condizioni di disagio e sofferenza, mancando l’adeguata ventilazione e lo spazio sufficiente, con conseguente impossibilità di movimento.

Rlevata l’eccessiva densità di carico, le supposte sofferenze causate agli animali, la mancata di un sistema di termoregolazione e di abbeveraggio degli animali (che risultavano altresì privi di marchio auricolare), i Carabinieri deferivano in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo, due commercianti di animali provenienti dal napoletano, oltre che allevatore della provincia di Avellino accusati di “maltrattamenti di animali”.

Prezioso è stato l’ausilio fornito di medici veterinari dell’ASL di Montella, appositamente allertati per verificare la compatibilità delle condizioni di salute degli animali con il loro trasporto. Gli stessi hanno elevato sanzioni amministrative ed avviato altresì l’iter per la regolarizzazione gli ovini.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati