struzzo monreale
GEAPRESS – L’ipotesi non è da escludere. Lo struzzo morto trovato stamani ed ancora non rimosso da via Ponte Parco a Monreale, potrebbe essere “smaltito” dai cani randagi. Ad esserne convinto è Alessio Di Dino, esperto di questioni del randagismo del comprensorio, che ha già avvistato i primi cagnolini nei pressi del contenitore ove è stato gettato il corpo del povero struzzo.

Un abbandono che ha dell’incredibile, ma che la dice lunga sul mancato rispetto delle più elementari norme di igiene da parte di chi ha pensato di sbarazzarsi dell’animale, risparmiando sulle spese di smaltimento.

Intanto lo struzzo sta lì, in via Ponte Parco, tra il frigorifero ed il cassonetto dell’immondizia.

Ho provveduto personalmente – riferisce Alessio Di Dino a GeaPress – a scrivere al Sindaco di Monreale. L’ho informato che da stamani vi è uno struzzo morto in  strada in via Ponte Parco e, nonostante le numerose segnalazioni, nessuno si è ancora mosso. Credo, peraltro, che sia doveroso avvisare l’ASP, per accertare le cause di morte dell’animale e scongiurare eventuali patologie”.

Alessio Di Dino, però, è convinto che la carcassa del povero animale, continuando così, resterà ancora per poco. Questo a causa dell’elevato numero di randagi che vi sono in zona e che sono soliti rovistare tra i rifiuti alla ricerca di cibo.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati