GEAPRESS – Non c’è traccia dei cento cavalli di razza Pentro per i quali, nei giorni, ne era stata annunciata la morte a causa del freddo. La Forestale, con il Comando Stazione di Forlì del Sannio (IS) ha, infatti, disposto le verifiche sul posto, ovvero nei pressi di località Pantano Zittola, nel Comune di Montenero Val Cocchiara. Dalla perlustrazione dell’intera area, comunicano dalla Forestale, non è stato però rinvenuto alcun capo equino. L’unico cavallo morto è stato trovato all’interno di una stalla. L’evento non è però riconducibile alle basse temperature di questi giorni né alle abbondanti nevicate.

La Forestale parla ora di “presunta” morte che però nei giorni scorsi era stata oggetto di una comunicazione, da parte di Coldiretti, al Sindaco di Montenero Val Cocchiara.

Mistero, o chissà cos’altro, sui presunti 100 cavalli denunciati come uccisi dal freddo.

In questi giorni, però, la Forestale sta eseguendo altri soccorsi che stanno riguardano sia abitazioni rimaste isolate, ma anche strutture zootecniche. In particolare il Comando Stazione di Bojano (CB) è intervenuto a Colle D’Anchise, dove i tetti di due strutture avicole hanno mostrato segni di cedimento. Secondo la Forestale altre strutture zootecniche sono esposte al pericolo crolli.

Nei giorni scorsi la Forestale dell’Abruzzo (vedi articolo GeaPress) aveva denunciato come proprio le strutture zootecniche siano spesso costruite in maniera approssimata. Fuori, cioè, dai rigorosi criteri di solidità e stabilità che li dovrebbero caratterizzare. Nel caso di avverse condizioni atmosferiche, come nel caso degli accumuli nevosi di questi giorni, possono sorgere problemi non solo agli animali ma anche alla macchina dei soccorsi. 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati