manifestazione agnelli
GEAPRESS – Blitz animalista, nel primo pomeriggio di oggi, sul sagrato del Duomo di Milano in occasione della Via Crucis. La protesta, riferiscono gli organizzatori, era stata indetta per dare voce ai milioni di agnelli, capretti e altri animali trucidati per i menù di Pasqua a base di carne. Nessuna autorizzazione era stata chiesta.

Il tutto, in occasione della tradizionale Via Crucis del Venerdì Santo. Gli attivisiti del Movimento per i diritti degli animali “Cani Sciolti” hanno, infatti,  simultaneamente inscenato una pacifica e simbolica Processione animalista sul sagrato del Duomo.

Il corteo è stato aperto da tre attivisti che hanno esposto cartelli recanti immagini di agnelli, galline e maiali macellati; seguivano una trentina di attivisti con maglie e cartelli recanti la scritta “Quinto non uccidere”. Il corteo silenzioso ha percorso diverse volte il perimetro del sagrato in attesa del termine della funzione.

All’uscita dei fedeli sono stati distribuiti volantini informativi contro il consumo della carne e la inutile, atroce sofferenza inflitta a esseri senzienti.

Questo nostro evento – ha dichiarato un portavoce del movimento – è una provocazione, pur rispettosa, per ricordare a tutti che nonostante la crescente sensibiltà nei confronti degli animali ogni anno, solo in Italia per Pasqua, vengono macellati 400mila agnelli e capretti ma che non è sufficiente rinunciare all’agnello per poi uccidere e mangiare un altro animale! Si associa la Resurrezione di Gesù a una mattanza e morte di milioni di vite. Senza contare che ogni giorno nel mondo milioni di animali muoiono per una scelta alimentare basata solo sulla gola”.

Dunque, concludono gli animalisti, per i credenti Cristo muore in Croce per la salvezza dell’umanità e gli umani per tutta risposta non salvano nessuno e spargono sangue innocente per riempirsi la pancia. Gli animalisti lottano per la fine di ogni mattanza e chiedono da tempo alla Chiesa di dare un segnale in questo senso.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati