GEAPRESS – C’erano pure documenti riportanti falsi bolli dell’ASP e firme del Medico Veterinario. Poi tante altre numerose irregolarità. Il tutto scoperto nel corso del nuovo intervento del Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Taranto che ha messo a setaccio la tradizionale Festa della Candelora. Cavalli, asini ed altri animali venduti nel giorno di San Martino, in contrada Pergolo a Martina Franca.

Irregolarità per oltre 30.000 euro, riscontrate anche sulle condizioni di trasporto degli animali, irrispettose delle norme previste a garanzia del loro benessere. E poi la profilassi alla quale i cavalli dovrebbero essere sottoposti per prevenire il diffondersi dell’anemia equina. Proprio ad attestare falsamente l’avvenuta vaccinazione erano dovuti i documenti riportanti un falso bollo con firma del Veterinario. Una falsificazione molto accurata, riferiscono alla Forestale. Il caso, però, ha voluto che tra gli Agenti operanti, ve ne fosse uno che aveva già esaminato documenti riportanti proprio la firma di quel Medico Veterinario. Contattato per la verifica, il Veterinario ha subito disconosciuto quella firma.

Le altre contestazioni hanno riguardato la mancata identificazione degli animali, il trasporto non conforme degli stessi e l’assenza di autorizzazioni sanitarie al trasporto.

Già nei mesi scorsi si era avuta notizia di altro controllo, sempre a Martina Franca, relativo proprio ad una fiera del bestiame (vedi articolo GeaPress). Anche in quel caso si erano registrate numerose irregolarità. L’intervento di ieri rappresenta, dicono gli inquirenti, una prosecuzione degli scorsi controlli. Un fatto preoccupante, ancorché rileva come il fenomeno del trasporto selvaggio degli animali è molto diffuso, soprattutto per i mezzi che provengono da regioni quali, Campania, Calabria e Basilicata.

L’intervento condotto in contrada Pergolo, è stato eseguito dai Comandi Stazione di Martina Franca, Mottola e dal NIPAF (Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale) di Taranto in collaborazione con i Veterinari dell’ASL di Martina Franca.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTOGALLERY: