GEAPRESS – Video shock di Nemesi Animale, il gruppo animalista molto attivo nella documentazione e protesta contro lo sfruttamento animale. Ad essere mostrata è la sintesi di una ampio lavoro che Nemesi Animale dichiara avere condotto in una cinquantina di allevamenti tra il 2011 ed il 2012. Un documento recentissimo dunque, che mostra, oltre alle condizioni di evidente costrizione nelle quali sono tenuti i suini degli allevamenti, anche diverse scene raccapriccianti. Dai rigonfiamenti abnormi, alle infezioni, fino ai suinetti schiacciati dalle scrofe rinchiuse all’interno delle cosiddette gabbie di gestazione. Le stesse gabbie che, entro pochi mesi, dovrebbero essere adattate alle nuove norme europee (poco incisive, a dire il vero) e che già in ambienti accreditati è stato riferito non potersi effettuare.

Un video per stomaci forti. Forse non sarà un caso, ma sulla scena finale che mostra poveri maiali lasciati deturpare dalla morte, compare imperante la scritta “milioni di animali hanno bisogno di una nostra scelta DIVENTA VEGAN”. Una alimentazione, cioè, prima di prodotti animali, anche di quelli non derivati dalla macellazione, come latte ed uova.

Una scelta immediata, dicono gli animalisti, che potrebbe dare già un contributo per la salvezza degli animali senza cullarsi su improbabili risvolti legislativi. Di fatto le tecniche di allevamento dei maiali, propongono metodologie tra le più invadenti nel mondo degli allevamenti. Finanche amputazioni a vivo (vere e proprie vivisezioni) ammesse dalla legge e, stante le più recenti dichiarazioni (come nel caso della gabbia di gestazione), da tollerare oltre le stesse previsioni normative europee (vedi articolo GeaPress).

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI VIDEO (ATTENZIONE IMMAGINI FORTI):