oche
GEAPRESS – Un nuovo focolaio di influenza aviaria ad alta patogenicità (HPAI, sottotipo H5) è stato notificato nei giorni scorsi in un allevamento di anatre per la produzione di foie-gras (11.000 volatili) nel dipartimento di Aveyron, in Francia.

Gli interventi previsti in questi casi comportano l’uccisione di tutti gli animali, ovvero, per l’allevamento in questione, di 11.000 volatili.

L’allevamento è situato in una zona già sottoposta a restrizione. Il focolaio, infatti, è stato individuato a seguito dei controlli in “allevamenti a contatto”  identificati a seguito dell’indagine epidemiologica avviata dopo il ritrovamento del ceppo virale di un primo focolaio riscontrato a luglio in altro Comune ricadente sempre nel dipartimento di Aveyron.

Tutti gli animali presenti al momento del controllo non mostravano sintomi.

Già il nove agosto (la notifica è del 5 dello stesso mese) tutti gli animali erano stati abbattuti.

Secondo il report diffuso dall’Istituo Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, a partire da novembre 2015, sono stati individuati in Francia 81 focolai di influenza aviaria ad alta patogenicità (HPAI) tutti nel sud-ovest della Francia, riguardanti diverse tipologie aviarie. Diciannove, invece, qualli a bassa patogenicità (LPAI).

Come già successo nei momenti di crisi occorsi nel recente passato in Italia, gli allevatori hanno diritto agli indennizzi.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati