GEAPRESS – E’ magro perchè vecchio. Così avrebbe detto l’allevatore ad un Forestale del Comando Stazione di Reggello (FI). Di sicuro, appena il camion con il mangiare si è avvicinato al recinto, i 23 maiali, alcuni dei quali ridotti pelle ed ossa, si sono precipitati. Nel recinto, del resto, c’era una vasca da bagno, forse mangiatoia, del tutto vuota. Altra stranezza era la scarsità di feci, insolita per un piccolo recinto con 23 maiali che non brillava, tra l’altro, per igiene. L’allevamento era ricavato all’interno di un terreno boscato ed in parte cespugliato in località Volognano, nel Comune di Rignano sull’Arno (FI).

Le indagini dell’ENPA di Firenze, avevano messo in evidenza la sporadicità nell’alimentare gli animali, oltre al fatto che non c’era presenza di acqua. A parte il mangiare, che ha indotto il passaggio dei maiali nel camion, il trasferimento è risultato molto difficile. Secondo le Guardie dell’ENPA, infatti, gli animali avevano caratteristiche di selvaticità, ovvero non abituati alla vicinanza dell’uomo.

Gli animali sono stati così posti sotto sequestro e trasferiti in luogo idoneo mentre, per l’allevatore, la notizia di reato predisposta dalle Guardie dell’ENPA per maltrattamento di animali. Al sequestro, avvenuto ieri e costato una intera giornata di lavoro, era presente anche un Veterinario dell’ASL. Raggiunto il luogo di destinazione, i volontari dell’ENPA hanno provveduto a rinfocillare gli animali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTOGALLERY: